Marco fa parte di una crew romana di ballerini hip hop e da quando la sua ex si è messa con il leader della banda avversaria, il suo unico pensiero è battere il rivale a tempo di beat e riconquistare la ragazza. Sua sorella minore, Erika, ha diciott’anni e da quando è una bambina sogna la danza classica, ma nel momento in cui si avvicinano gli esami finali dell’accademia, è tormentata dalla paura di fallire e non riesce più a concentrarsi. Una leggera distorsione sarà l’occasione per riavvicinarsi al fratello, da tempo scappato di casa, e per scoprire i ritmi incendiari della streetdance.
Non si contano più le varie declinazioni di commedie musicali giovanili che incrociano balletto e breakdance, arabesques e powermoves, passi sulle punte e volteggi sulla testa. Come avvenuto a suo tempo con il “poliziottesco” e il “musicarello”, anche questo “spaghetti dance” è il tentativo tutto italiano di calcare un fenomeno giovanile e redditizio come quello di Save the last dance o Step Up, utilizzando un look pro-global e una storia basata sulla commistione di disciplina e impeto. E come la maggior parte dei suoi film-calco, anche la variante italiana è, come enuncia il titolo stesso, poco più (o poco meno) di un innocuo invito a ballare, a dimenarsi interiormente mentre si resta seduti a guardare. E se è vero che ogni linguaggio delinea un preciso profilo sociale, frasi come “mettici il flow” o “segui il beat” fanno sì che Balla con noi chiami all’appello soprattutto giovani telespettatori appassionati di coreografie acrobatiche o di una certa anima del ricco sottobosco rap romano. Non a caso, il casting si è raccolto attorno a professionisti della danza e del ballo hip-hop, mettendo in prima fila le star televisive di programmi come “Amici” e “Ballando con le stelle”, mentre ai gruppi rap Colle Der Fomento e Miracolo Italiano spetta una comparsa nel film e qualche brano più melodico del loro repertorio da inserire nella colonna sonora.
Alla fine della musica, anche a voler essere buoni giudici, qualche passo fuori tempo rimane: come il fatto che dalla cultura hip-hop di borgata si importino solo i fattori di integrazione e gli ideali di fratellanza piuttosto che il disagio esistenziale e il degrado urbanistico; o, ancora, che la regia non appaia sempre convinta di quello che deve fare, proponendosi statica in una sala da ballo e in continuo movimento attorno al tavolino di un bar. Tuttavia, Balla con noi resta soprattutto una favola, candida e immacolata come un tutù da ballerina, anche se con qualche taglia in sovrappiù come nell’abbigliamento hip-hop. E finché ci sarà qualcuno interessato a cogliere l’invito a ballare, la proposta continuerà a funzionare…

 

Versione: Video:BDRip – Audio:AC3 – Qualità V:10 – A:10
Streaming:

NowVideo: Parte1Parte2
MovShare: Parte1Parte2
DivxStage: Parte1Parte2
PutLocker: Parte1Parte2
VK

Download:
NowDownload: Parte1Parte2
LikeUpload: Parte1Parte2
Uploaded: Parte1Parte2
DepositFiles

Balla Con Noi in Streaming ITA