imm (4)Kelly Canter è una star della musica Country ricoverata in una casa di cura per alcolizzati. A Dallas, nel corso di un concerto, è caduta dal palco perdendo così il figlio di cui era in attesa. Ad assisterla è Beau Hutton, un giovane cantautore che si esibisce in piccoli locali. A interrompere la degenza arriva però James, marito e manager di Kelly, il quale ne anticipa le dimissioni per farla tornare a cantare. Kelly è riluttante ma si dichiara disposta ad accettare se anche Beau verrà ingaggiato come supporter. James non è convinto ma un’esibizione del giovane, che interviene a sostegno dell’impaurita cantante Chiles Stanton, lo convince a metterli sotto contratto entrambi. Il tour ha inizio ma Kelly è ancora fragile e il suo rapporto con Beau e James non semplifica le cose.
La canzone che dà il titolo al film (cantata da una Gwyneth Paltrow che fra questa occasione e una puntata della serie tv Glee sembra aver trovato la strada di una nuova professione) a un certo punto recita: “Esteriormente sembro fragile/ Ma il mio intimo è qualcosa che non puoi spezzare/Perché sono una forza del Country/Dura da spaccare/Come il terreno su cui sono cresciuta/Puoi ingannarmi/e io ci cadrò/Ma non resterò a lungo al tappeto/perché sono una forza del Country”. È quello che il personaggio vorrebbe essere ma che non è più in questo mix di È nata una stella e di Crazy Heart che si prende anche il lusso di far recitare una star del genere come Tim McGraw facendolo cantare solo sui titoli di coda.
Quando si decide di rivisitare un tema ormai codificato dal cinema come è quello del tentativo di riabilitazione di una star persa nell’alcol e nel rimorso bisognerebbe riuscire a dargli quel tanto di originalità che giustifichi l’operazione. In questo caso l’originalità latita ma l’affiatamento degli attori è evidente e attraversa almeno due generazioni.
Gwyneth Paltrow riesce ad offrire a Kelly la giusta dose di fragilità e di bisogno d’amore che finisce con il manifestarsi on stage con una tensione che sa rendere quasi tangibile. Non mancano poi le canzoni (poteva essere altrimenti?) composte per il film e spesso presentate nella loro interezza. Costituiscono un altro elemento che rende Country Strong degno di interesse pur nella prevedibilità di alcune svolte (anche se il finale forse spiazzerà gli spettatori più sensibili al romanticismo). Fonte Trama

Guarda il trailer:

Versione: DVDRip – Qualità: A.10 – V.10

Streaming:
Nowvideo
Videopremium: Parte 1Parte 2

Download:
Nowdownload: Parte 1Parte 2
Rapidgator

Country Strong in Streaming ITA