Un giovane cineasta esordiente è entrato in depressione: nessun produttore sembra intenzionato a finanziare il film su cui lavora da 5 anni. “Con l’arte non si campa” continuano a ripetergli, “film del genere non vendono”, ma lui non si arrende e decide di rapinare una banca. Sorretto moralmente dai suoi due amici sceneggiatori, ma scoraggiato dai nostalgici discorsi di un regista sul viale del tramonto, il giovane riesce nell’impresa, ma ad attenderlo al varco l’ennesimo bastone fra le ruote… Forse conviene abbandonare il mondo il cinema e dedicarsi alle rapine, chissà che non ci siano più possibilità di riuscita.
Il trentenne regista Louis Nero, qui al suo quarto film e al secondo insieme all’attore e co-produttore Franco Nero, insiste e persiste nella vana ricerca di se stesso. Tornano le inquadrature oblique, le citazioni, i primi piani sfocati, le immagini psichedeliche e rallentate, i lunghi pianisequenza, le atmosfere tetre più del suo cognome. Sarà che come i suoi tre lavori precedenti anche La rabbia è girato quasi interamente di notte, sarà colpa dell’estraniante colonna sonora di Luis Bacalov, saranno gli estenuanti monologhi o la continua alternanza visionaria tra sogno e reltà; sta di fatto che questo film non offre nulla di nuovo rispetto al passato, a parte il fatto che è il primo dei quattro ad avere una trama…

 

Streaming:
VideoWeed
PutLocker
VideoBB
VideoZer

Download:
Wupload
FileServe
UploadStation
Bitshare
FileSonic

La rabbia in Streaming ITA