imm (17)In una città senza nome il timido Kleinman viene svegliato nel cuore della notte perché prenda parte al gruppo che si è costituito per dare la caccia a un pericoloso assassino. Intanto nel circo che ha piazzato le tende in periferia, la tenera mangiatrice di spade Irmy abbandona il fedifrago marito clown. Troverà accoglienza e calore nel bordello locale. In seguito al suo fermo perché considerata una prostituta incontrerà, nei locali del commissariato, lo sconcertato Kleinman che non ha ancora compreso quale sia il suo ruolo nella caccia all’uomo. Lo capirà presto.
Alle origini di questo film c’è il testo teatrale pubblicato in “Citarsi Addosso” dal titolo emblematico “M” ( ogni riferimento a Fritz Lang è voluto così come quelli a Kafka, al cinema espressionista ecc…). Se è vero che “l’uomo ha bisogno di illusioni come dell’aria che respira” Allen ne è uno dei creatori più attivi e creativi.
Il suo Kleinman (piccolo uomo) si muove per le vie oscure di una città senza nome in cui le architetture sono strutture dell’animo umano. La Praga del già citato Kafka e di Meyrink nonché la Vienna di Schnitzler e Freud si fondono al suono de “L’Opera da tre soldi” di Kurt Weill. Girato in un bianco e nero davvero espressionista Ombre e nebbia ci offre una lettura del vivere umano collocabile nell’ambito più pessimistico del cinema alleniano. Il piccolo uomo è al contempo soggetto e vittima del Piano Sconosciuto. L’Occhio di Dio è soltanto dipinto su una porta. Kleinman è solo, incapace di individuare il proprio ruolo all’interno del grande progetto di cui gli altri sembrano essere a conoscenza. L’uso nervoso della camera a mano in alcune sequenze anticipa le tensioni di Mariti e mogli film della crisi (tra Allen e la Farrow) e sulla crisi di coppia. Fonte Trama

Guarda il film trailer:

Versione: DVDRip – Qualità: A.10 – V.10
Streaming:
Nowvideo
Vk

Download:
Nowdownload
Rapidgator

Ombre e nebbia in Streaming ITA