ScusamipiacetuopadreIl New Jersey, in particolare il sobborgo intorno a Orange Drive, è un posto decisamente tranquillo, dove succede poco o nulla. Alle famiglie Walling e Ostroff sembra andare bene così: sono amici carissimi che si conoscono praticamente da sempre e conducono una vita serena e in armonia. L’unica che proprio non ce la fa a rimanere in New Jersey è Nina Ostroff, la primogenita poco più che ventenne, che però dopo molto tempo torna a casa per il Ringraziamento a causa di una cocente delusione amorosa. All’improvviso tra la ragazza e il capofamiglia dei Walling, David, nasce una storia d’amore che mette a soqquadro le due famiglie e costringe ognuna delle persone coinvolte a rivalutare la propria esistenza.
L’esordio cinematografico del regista televisivo Julian Farino (Entourage, Big Love, Rome) è una commedia di costume che, partendo da un’idea potenzialmente adatta agli equivoci più effervescenti ed esilaranti, si sviluppa invece come racconto acuto di psicologie e quadro preciso sui sentimenti umani. Fin dalle prime scene infatti si capisce che la sceneggiatura scritta da Ian Helfer e Jay Reiss appare molto attenta a definire i caratteri con arguzia, e dipingere situazioni in cui l’insoddisfazione esistenziale traspare dietro la facciata sorridente, come capita al personaggio di David.
A funzionare molto bene poi è proprio l’improbabile love-story tra i due protagonisti: la loro relazione è dipinta con sobrietà e dolcezza, una ricerca di felicità che vorrebbe andare oltre le regole imposte dal buon costume o dall’opinione comune. Il regista mette in scena questa storia con sobrietà e un certa ironia lasciata alle figure secondarie, lasciando agli interpreti il comito di impreziosire le scene e i caratteri. Hugh Laurie, fuori dai panni ormai consolidati del Dr. House, si dimostra interprete raffinato e sensibile nella parte dell’adulto nuovamente innamorato e felice. Sorprendente anche la performance della sua giovane partner Leighton Meester, brava a dare alla sua Nina la maturità che il personaggio richiedeva. Ma anche gli attori di contorno meritano di essere accomunati nella lode: la sempre perfetta Allison Janney, Oliver Platt, Katherine Keener, Adam Brody e Alia Shawkat compongono dei quadri familiari verosimili e divertenti, che rendono sofisticato il lungometraggio e profonde le sue riflessioni. Unici difetti del prodotto un finale un po’ troppo allungato e una storia che tutto sommato non ha il coraggio di reggere fino in fondo il coraggioso assunto di partenza.
Chi si aspetta di vedere sul grande schermo un semplice palcoscenico per le prove di famosi attori televisivi rimarrà sorpreso: Scusa, mi piace tuo padre è una commedia dolceamara di ottima fattura, capace di coniugare con equilibrio sorrisi e momenti più malinconici. Oltre che di attori è un film di personaggi e di sentimenti veri, soffusi, raccontati con lucidità e notevole umanità…
Prima Parte:

Seconda Parte:

 

Streaming:
NowVideo: Parte1Parte2
PutLocker: Parte1Parte2

Download:
NowDownload: Parte1Parte2
LikeUpload: Parte1Parte2

Scusa mi piace tuo padre in Streaming ITA