WaterIlcoraggiodiamare

Water è ambientato nel periodo del Raj Britannico ovvero dell’Impero indo-britannico, nell’anno 1938, quando l’India era ancora sotto il controllo coloniale della Gran Bretagna. Secondo la tradizione di quel tempo, dare in spose bambine e adolescenti a uomini più anziani era comune in alcune parti dell’India. Quando un uomo proveniente da una famiglia hindu ortodossa muore la sua giovane vedova viene obbligata a passare il resto della sua vita in un ashram per vedove per fare ammenda per i peccati commessi nella sua vita precedente, che si credono essere la causa della morte del marito.
Chuyia (Sarala Kariyawasam) è una bambina di sette anni che ha appena perso il marito. Viene portata nell’ashram per vedove per dedicare il resto della propria vita alla rinuncia. Vi sono quattordici donne che vivono nella piccola e malconcia casa costruita su due piani intorno ad un cortile centrale. Le donne vengono mandate lì per espiare il proprio cattivo karma, ma anche per liberare le proprie famiglie dal peso finanziario ed emotivo. A capo dell’ashram vi è Madhumati (Manorama), una grassa e pomposa settantenne. Il suo unico alleato è il ruffiano Gulabi (Raghuvir Yadav), un brioso hijra (eunuco) nonché travestito, che non solo provvede a rifornirla di ganja (marijuana), ma anche degli ultimi pettegolezzi.
Le due hanno anche un business supplementare; Gulabi aiuta Madhumati a far prostituire Kalyani (Lisa Ray), la più giovane delle vedove fino all’arrivo di Chuyia, trasportandola via fiume dai clienti. Kalyani era stata obbligata a prostituirsi fin da bambina per mantenere l’ashram. Ella è apprezzata per la sua bellezza ed è l’unica a cui non sono stati rasati i capelli a zero.
Shakuntala (Seema Biswas) è forse la più enigmatica tra le vedove. È una donna attraente, acuta e misteriosa, dagli splendidi occhi neri. Ella lascia trapelare così tanta rabbia che persino Madhumati la lascia in pace. Tranquilla e riservata, Shakuntala è combattuta tra l’odio per la sua condizione e la paura di non essere una vedova sincera e devota. Shakuntala è un’hindu molto devota che cerca consiglio presso Sadananda (Kulbhushan Kharbanda), un Brahmino (officiante) dall’aspetto gentile che recita le scritture per i pellegrini che affollano i ghat della città sacra. È lui che la rende consapevole della situazione, dandole l’input intellettuale necessario per separare la vera fede dall’ipocrisia e la superstizione che fanno vivere lei e le altre vedove nella miseria e nel tormento…

 

Versione: DvdRip – Qualità V:10 – A:10

 

Streaming:
PutLocker: Parte1Parte2
NowVideo: Parte1Parte2

Download:
LikeUpload: Parte1Parte2
RapidGator: Parte1Parte2

Water Il coraggio di amare in Streaming ITA